Home

Biografia

Presentazione del libro

Scrivi

PRESENTAZIONE LIBRO

Richiedi libro

Franco Antonio Formica
Il fattore fenice


Suscitando clamore Sir Lytton, Primo Ministro britannico, proclama al mondo l’imminente trasformazione dell'UE in Federazione di Stati. Dopo il default della Grecia e la grave crisi dell’euro, alla Casa Bianca il coup de théatre desta sorpresa e apprensione, divide il governo in opposte fazioni. Il presidente russo Denikin, al Cremlino, sognando un'Europa sganciata dalla NATO e partner economico della Russia, l’accoglie invece con favore.
In seguito all’annuncio Wall Street scricchiola, in Sudamerica le company yankee rischiano il tracollo.
Mentre a Mosca Katkov, il capo dell’SVR, complotta nell’ombra per spodestare Denikin, a Bruxelles disaccordi strategici franco-tedeschi fanno arenare la Conferenza dell’UE. Sir Lytton convince però i due governi a un summit a Londra per proseguire sulla via della Federazione.
A New York un segretissimo trust di magnati valuta intanto in trilioni di dollari il danno finanziario che da un’Europa unificata gli deriverebbe: alleato alla mafia e a William Peyt, Consigliere per la Sicurezza, decidono ad ogni costo di sabotarlo. Tentando di contrastarli, il presidente Driscoll e Nolan Krane, il suo fidato capo-scorta, finiranno così al centro del mirino…
A Londra l'attentato al summit franco-tedesco, opera del Colonnello e dell'inafferrabile terrorista ‘Whalter’, è devastante. Il cancelliere Hechscher e il presidente Feussy periscono nell’esplosione. La Conferenza di Bruxelles è lettera morta, l’Unione è sul punto di dissolversi. I sospetti della strage puntano su Al Quaeda e la R-IRA, ma Katkov, direttore dello spionaggio russo e congiurato dei knyal, intuisce la verità. La caccia spietata a ‘Walther’, ingaggiata nel sottobosco del Terrore, diventa così una lotta contro il tempo...
Nel suo ranch in Arizona, intanto, Driscoll sarà ucciso da una cardiotossina assorbita dalla schiuma da barba, sgombrando il campo ai tycoon del trust e a William Peyt. Krane, il fido capo della security presidenziale, quella notte non è però lì a vegliarlo: un atroce diversivo, l'uccisione del figlio adolescente B.J., lo ha attirato lontano. Assurto al soglio dello Studio Ovale, il vice presidente Lyndon Maynard, un fantoccio manovrato dai falchi del Pentagono e da William Peyt, da quel momento sgombrerà loro il campo. Chi governa di fatto l’America?
Prima della sua eliminazione Krane farà però in tempo ad apprendere dallo stesso Driscoll un suo segreto di gioventù. Seguendo quella pista uccisioni mirate, scontri a fuoco e insidie celate tesseranno attorno a lui una tela dietro la quale scorgerà solo ombre.
In uno scenario in cui la pietà è solo una chimera, il mafioso Frank Cansino, la bella terrorista La Renana, il Colonnello - l’uomo senza volto del Pentagono - non risparmieranno nemmeno gli innocenti.
Congiure, segreti, insospettabili alleanze. Mentre il destino di uomini e nazioni appare inesorabile, oscuri poteri, tramando per il predominio dei mercati, resuscitano i fantasmi della Guerra Fredda. Ma questa volta è la Cina, l‘insidia per l’Occidente…

È vietato l'uso delle immagini e dei testi non autorizzato.
© 2013 Associazione Akkuaria