Home

Biografia

Presentazione

Scrivi

 

In Sicilia la filiera tessile fin dall’antichità è stata molto operosa, soprattutto per quel che riguarda la produzione di sete e abiti pregiati, così come attestano, del resto, le fonti iconografiche.
Ma non tutti, però, si potevano permettere un ricco e costoso abbigliamento tranne che – nei fenomeni di metessi ritualistica – in occasione di quelle non poche liturgie religiose e/o sagre folkloristiche, che tuttavia erano tali da cristal-lizzare, in special modo sotto il profilo diacronico, un costume o una “moda” che così acquisivano i crismi della ciclicità e della tradodirezione: e questo in virtù di una consolidata Weltanschauung che di volta in volta si presentava o come ermeneuticamente profana o come socialmente funzionale.
Ecco allora che fra classi meno abbienti a “provvedere” era la stessa natura; e ciò, a maggior ragione, fin dall’età paleolitica in cui, per esempio, il “cacciatore” di Levanzo si poteva concedere il lusso – non solamente simbolico – di indossare una giubba frangiata dalla sorprendente modernità.

 

 

Richiedi libro a libri@akkuaria.org

È vietato l'uso delle immagini e dei testi non autorizzato.
© 2015 Associazione Akkuaria

Associazione Akkuaria
Via Dalmazia 6 - 95127 Catania
Registrata Ufficio Atti Civili di Catania il 3 maggio 2001 al n.ro 6010-3 - C.F. 93109960877

Presentazione Akkuaria - Statuto Akkuaria - Scrivi Akkuaria